Corallo e Salute: le proprietà benefiche del corallo

Corallo e Salute: le proprietà benefiche del corallo

Corallo e Salute: le proprietà benefiche del corallo

 

“Il corallo ha proprietà benefiche per la salute?” “Quali sono le proprietà del corallo?”
Questi e mille altri quesiti sul corallo sono da tempo immemore al centro delle attenzioni di medici, farmacisti e biologi.
Al corallo infatti, per la sua alta concentrazione di carbonato di calcio ed altri oligoelementi, sono state attribuite proprietà benefiche che tutt’oggi vengono utilizzate nei settori della cosmetica, farmacia e medicina.
Scopriamo assieme usi, proprietà e benefici dell’uso del corallo per la nostra salute!

 

Usi medicinali del corallo

Un’ antica illustrazione di ingredienti medicinali da un testo medico. Tra i tanti materiali, possiamo notare il corallo.

 

Il corallo, triturato e reso polvere, ha trovato largo impiego in medicina sin dall’antichità.
La polvere di corallo, mescolata ad altre sostanze, spesso liquide, veniva e viene tutt’ora usata come miscela da ingerire o da applicare direttamente sulla cute.

Una delle prime menzioni delle mille e più proprietà mediche del corallo vengono dal famoso “Tractatus de Herbis” (1440 d.C.) un libro di medicina illustrato per la consultazione dei medici del tempo, redatto presumibilmente da medici italiani.
Nel trattato di ricerca vengono elencate le principali proprietà delle erbe medicinali e, nel capitolo “De Corallo”, si incentra sugli usi medicinali del corallo.

 

 

 

 

[…]Virtutem habet confortandi et constringendi et depurandi. Occultam etiam virtutem habet contra epilentiam. Dicunt etiam quidam quod rubeus preservat domus a fulmine. […]Generale enim est quod que contra vitium spiritualium dentur debet prius in ore teneri, ut cum saliva transducantur ad spiritualia. […]. Eodem modo valet contra dissinteriam factam vitio superiorum. […] Contra corrosionem oris et gingivarum cum aqua salmacina vel aluminosa abluantur gingive, et facto pulvere de duabus partibus coralli et tertia rosarum ponatur super gingivas.[…] Pulvis etiam coralli ulceribus impositus ea conglutinat.  

 

“[Il corallo] ha proprietà energizzanti, depuratorie ed astringenti. Cela inoltre proprietà per la cura dell’epilessia. Dicono che il [corallo] rosso, se appeso alla porta della casa, possa proteggere dai fulmini. […] Generalmente utilizzato per la cura di malattie respiratorie, va tenuto in bocca per assumerne le proprietà tramite la saliva.[…] Allo stesso modo, è efficace contro la dissenteria derivante da mali più gravi […]. Contro la corrosione della bocca e delle gengive [il corallo] va utilizzato sciolto in acqua salmastra o allumina, ponendo sulle gengive un impasto composto da due parti di polvere di corallo ed una parte di polvere di rose. […] Nel caso di ulcere, esse possono essere guarite applicandovi sopra polvere di corallo.”

 

Le proprietà farmaceutiche del corallo verranno ancora approfondite nel XVIII secolo, epoca dell’illuminismo ed progresso scientifico, menzionate nel “Dizionario ovvero Trattato universale delle droghe semplici” (1721) del francese Nicolás Lemery 

“Il Corallo rosso è preferito al bianco per la Medicina,
a cagione della sua tintura, che dicesi avere gran virtù per purificare il sangue, per rallegrare e fortificare il cuore…
Sono buoni, macinati in polvere sottile, per fermare i corsi di ventre, i flussi di sangue;
per correggere, e raddolcire le acrezze dell’ugola, dello stomaco;
la dose è da otto grani sino a mezza dramma.”

 

Corallo e cosmesi

Il corallo può essere impiegato anche per la creazione di prodotti cosmetici come le creme.

 

Oggigiorno il corallo è presente come ingrediente nei cosmetici. In particolare, il Corallium rubrum, diffuso nel mar Mediterraneo e nell’Atlantico orientale, è ricco di calcio (oltre il 40%) e contiene tracce di 74 oligoelementi: Carla Scesa, docente di cosmetologia presso l’Università degli studi di Siena, spiega nella sua intervista per Repubblica che i principi attivi del corallo svolgono un’azione rimineralizzante su cute e capelli, ed è utile anche per l’esfoliazione della pelle.

Il corallo polverizzato è perfetto per rimuovere delicatamente le impurità, le cellule morte e i residui di make-up. Cosmetici a base di corallo e acqua termale si producono a Ischia mentre a Favignana una piccola start up ha iniziato da pochissimo a produrre una gamma di prodotti fito-marini mediterranei per la pelle del viso e del corpo. I minerali presenti nei coralli fossili favoriscono l’assorbimento dell’ossigeno e la sintesi proteica, garantendo il mantenimento di una pelle giovane, sana e protetta.

Se siete curiosi di provare i poteri del corallo direttamente sulla vostra pelle, tra gli ingredienti della crema notte e giorno “Privilegio” della ditta Herbelia l’elemento principale è proprio polvere di corallo Mediterraneo finemente tritata! La crema, per l’alta concentrazione di collagene, calcio e magnesio, vanta di essere un portentoso rimedio anti-rughe! Provare per credere!

 

Corallo in chirurgia

 

Un articolo americano degli anni ’90 sull’uso in chirurgia del corallo.

 

Le proprietà finora elencate non sono ancora riuscite a stupirvi? Sappiate che il corallo è addirittura usato nella chirurgia!

Il corallo infatti, composto dall’agglomerazione di residui ossei di piccoli polipi, viene utilizzato in chirurgia come matrice per la ricostruzione di nuove cellule ossee nella chirurgia estetica facciale e dentistica, nei trapianti di ossa e per la cura di aree danneggiate da traumi esterni.
Con un più basso tasso di infezione rispetto ad altre tecniche di trapianto, il corallo impiantato funge infatti da incubatore per le nuove cellule ossee, per poi dissolversi naturalmente.

 

 

 

 

Bibliografia:

  • Bartholomaeus Mini de Senis, « De Corallo » da « Tractatus de herbis »
  • Duffin C.J., Gardner-Thorpe C., Moody T.J., “Corals in Petrus Hispanus ‘Treasury of the poor’” da “Geology and Medicine: Historical Connections”
  • Gibson R. N., Atkinson R. J. A., Gordon D. M.,“Culture and Origin od Precious Coral Exploitation” da “Oceanography and Marine Biology: An Annual Review”, Volume 48
  • Langella L. “Pesca, Credenze Popolari ed Usi Diversi Del Corallo Mediterraneo, Ovvero quattro chiacchiere sul Corallium rubrum”
  • Vitelli G., “Il corallo, fiore di sangue principio di virtù”
  • Newman P.B., “Growing up in the middle ages”, 2015

 

Sitografia:

https://www.webmd.com/vitamins/ai/ingredientmono-438/coral

http://www.repubblica.it/rclub/benessere/2017/08/01/news/alghe_co_la_bellezza_viene_dal_mare-172124035/

https://www.nytimes.com/1991/07/02/health/doctors-trying-coral-for-skeletal-repairs.html

Related Blogs

Tuquoise pieces
Posted by social massagioconda | 24/07/2020
Turchese Naturale, Enhanced, Stabilizzato o Ricostruito?
TURCHESE NATURALE, ENHANCED, STABILIZZATO E RICOSTRUITO: QUAL È LA DIFFERENZA?   “Come distinguere il turchese naturale da quello stabilizzato o dal turchese ricostruito?” Quando si acquista un gioiello con pietre...
Posted by social massagioconda | 10/07/2020
Cos’è il turchese?
Cos'è il Turchese?   Il turchese è un minerale opaco, di colore estremamente variabile, e, come molti sapranno, ben noto alle culture antiche che lo utilizzavano ampiamente. Ma perché il...
Posted by social massagioconda | 26/06/2020
Il Corallo Nell’Arte
Il Corallo Nell'Arte   “Qual è il significato del corallo nell’arte?” Spesso capita di porsi questa domanda notando in alcuni famosi dipinti la presenza di collane o oggetti di corallo....