Cos’è il corallo?

Cos’è il corallo?

Disegno antico Corallo

Cos’è il corallo?

Una domanda tanto banale quanto complessa, che cela una risposta molto più  sorprendente di quanto possiamo aspettarci!
Il corallo è una pianta marina? Un animale? Un fossile? E’ allevato o pescato? Sei sicuro/a di conoscere le risposte corrette?

Il nostro articolo risponderà a queste e molte altre domande, chiarendo ogni tuo dubbio!

 

Ramo grezzo di corallo Mediterraneo, pescato dal capitano Marino Marotta nel 1976. Collezione privata.

Il corallo secondo gli antichi

Plinio il Vecchio, nel capitolo XXXII della sua Naturalis Historia, ingannato forse dalla struttura arborescente, descrive il corallo come un albero marino che, molle e bianco sott’acqua, diventa duro e rosso una volta pescato. Questa idea si riconferma anche nelle “Metamorfosi” del poeta latino Ovidio nelle quali il poeta descrive così il corallo:35

“Così pure s’indurisce il corallo nell’istante in cui viene toccato dall’aria: prima, sott’acqua, era un’alga flessuosa”

L’assenza di maschere subacquee in antichità non consentiva infatti una chiara visibilità e i pescatori, procedendo a casaccio, spesso scambiavano comuni anemoni marini per coralli; contribuendo a generare la credenza che il corallo fosse una pianta, molle in acqua e solida a contatto con l’aria.
Solo nel Settecento si scoprì che le ramificazioni coralline sono create da colonie di piccoli animali (polipi) secernenti una sostanza calcarea. Fu Henry Lacaze-Duthiers, nel 1864, a stabilirne definitivamente la natura con la sua monumentale opera “L’histoire naturelle du corail”, opera nata dalle sue analisi sui coralli svolte in Algeria.

 

 

Formazione e struttura del corallo

Antozoi Corallo

Immagine ravvicinata di un ramo di corallo vivo, con la sua colonia di antozoi.

I coralli appartengono in realtà alla famiglia dei celenterati, la stessa delle meduse. Essi appartengono per la maggior parte alla classe degli Antozoi (dal greco “ἄνθος/anthos” fiore e “ζῷον/zoon” animale).

La crescita del ramo di corallo non è altro che il frutto della sedimentazione delle secrezioni di carbonato di calcio ad opera dei polipi, lunghi solo pochi millimetri, eppure in grado di supportare un complesso sistema di vita animale. Questa sedimentazione è un processo lungo e complesso: nel caso del Corallum Rubrum,
per formare 1cm di corallo mediterraneo gli antozoi impiegano circa 3 anni.

Il corallo è costituito da comunità di piccoli polipi che costruiscono, alla base del proprio corpo molle, uno scheletro di carbonato di calcio con funzione protettiva e di sostegno. I polipi crescono uno accanto all’altro, cosicché le secrezioni di calcare si fondono tra loro e si stratificano, arrivando a formare le barriere coralline, come quella australiana, la più estesa del mondo, che copre un’area di oltre 80 mila miglia quadrate. Con la morte dell’organismo, lo scheletro viene colonizzato da altri polipi.

In mare, in balia delle onde, i polipi si moltiplicano dividendosi molte volte, aumentando così le dimensioni della colonia. In situazioni avverse (per esempio di sovrappopolamento) i polipi rilasciano in mare milioni di spermatozoi e uova in sincronia, durante l’alta marea. Accade a un solo uovo su dieci milioni d’essere fecondato: si origina una larva che, trasportata dalle correnti, va a fissarsi su una roccia dove si trasforma in polipo, e comincia a dividersi, dando origine a una nuova colonia.
Alcune di queste colonie possono riprodursi in ambienti d’allevamento, tuttavia fanno eccezione i coralli del Mar Mediterraneo e dell’Oceano Pacifico che vengono usati in gioielleria. Questi coralli, a causa delle loro caratteristiche uniche e irriproducibili non possono essere allevati ma solo pescati.

 

 

Bibliografia:
  • R. Schiller, “Profondo rosso”, in “Mondo Sommerso”, 1989
  • A. Colleoni, “La via del corallo”, 2006
  • P. Santoro, “Il Corallo, prima parte: dall’antichità al Quattrocento” in “Schede tecniche dell’Antiquariato”, 2018
Sitografia:

Related Blogs

Posted by social massagioconda | 26/06/2020
Il Corallo Nell’Arte
Il Corallo Nell'Arte   “Qual è il significato del corallo nell’arte?” Spesso capita di porsi questa domanda notando in alcuni famosi dipinti la presenza di collane o oggetti di corallo....
Posted by social massagioconda | 09/06/2020
Corallo e Salute: le proprietà benefiche del corallo
Corallo e Salute: le proprietà benefiche del corallo   "Il corallo ha proprietà benefiche per la salute?" "Quali sono le proprietà del corallo?" Questi e mille altri quesiti sul corallo...
Posted by social massagioconda | 27/05/2020
Pesca di coralli preziosi e sostenibilità
Pesca di coralli preziosi e sostenibilità   Con la recente attenzione rivolta alle questioni ambientali, al giorno d'oggi i clienti stanno prestando sempre più attenzione ad acquistare in modo eco-sostenibile....